AL SERVIZIO
DELL'INDUSTRIA, IN DIFESA
DELL'AMBIENTE

NUMERO VERDE 24H 800-974397

Le attività connesse alla raccolta, al trasporto e al trattamento delle emulsioni, dei rifiuti oleosi e degli oli esausti rappresentano sin dagli anni '70 il core business di ECO R.O.E. SERVICE. Un servizio rivolto a tutti i settori industriali e pensato per rispondere alle diverse esigenze legate allo smaltimento degli oli lubrificanti usati, oli combustibili e di qualunque altra miscela oleosa.

ECO R.O.E. SERVICE è in grado di gestire ogni singola fase operativa, intervenendo con uomini, mezzi e soluzioni mirate. Il processo di smaltimento dei rifiuti oleosi si snoda attraverso tre tappe principali:

La raccolta - I reflui oleosi e le emulsioni vengono prelevati direttamente dai depositi di stoccaggio dei clienti (cisterne, vasche, serbatoi, fusti e impianti), tramite ritiro dei contenitori o attraverso l'aspirazione dei liquami oleosi. All'occorrenza, ECO R.O.E. SERVICE può fornire e noleggiare contenitori idonei e a norma per lo stoccaggio.

Il trasporto - I rifiuti oleosi vengono aspirati tramite autobotti e autospurghi con omologazione ADR. L'azienda dispone di automezzi per il trasporto dei rifiuti resi imballati in fusti e cisternette da trasferire presso gli impianti di Milano. Inoltre, il parco macchine comprende "mezzi autocaricanti", dotati di pianale con sponda mobile, che consentono di caricare fusti e cisterne senza l'ausilio di gru o muletti.

Il trattamento - Gli oli usati, le emulsioni e i reflui oleosi conferiti presso lo stabilimento di ECO R.O.E. SERVICE vengono sottoposti a un processo di separazione mediante disemulsionamento, che consente di scindere la componente oleosa da quella acquosa e da quella fangosa. La parte oleosa, opportunamente centrifugata e purificata, viene inviata al "Consorzio obbligatorio degli oli usati" per essere rigenerata o per produrre energia sotto forma di combustibile alternativo. La componente acquosa viene prima sottoposta a evaporazione o a distillazione, in modo da condensare ed eliminare le sostanze inquinanti, poi trattata chimicamente e fisicamente, infine depurata biologicamente per poter essere scaricata nella rete fognaria. I fanghi invece, dopo aver subito un trattamento chimico-fisico, possono essere trasformati in combustibile o essere inviati agli impianti di termodistruzione.

  • Biella
  • Cremona
  • Lodi
  • Piacenza
  • Parma
  • Pavia
  • Sondrio
  • Verbano Cusio Ossola

Powered by